Maschera V per Vendetta

Nascondi ciò che sono e aiutami a trovare la maschera più adatta alle mie intenzioni", V. 4393;Maquillaje de Gato;/make-up/gatto/4393;make-

Filtrare la lista
Cerca:

Maschera V per Vendetta originale

L’uso della maschera di V per Vendetta ha un significato che affonda le sue radici nella Guy Fawkes Night del Regno Unito. La maschera è una rappresentazione infatti del volto di Guy Fawkes, il membro più noto di un gruppo di cospiratori cattolici inglesi che protagonizzò la congiura delle polveri, tentando di far esplodere la Camera dei Lord a Londra il 5 novembre 1605 e far saltare in aria il re Giacomo I d’Inghilterra. Il complotto venne scoperto da un soldato del re, Thomas Knyvet. Da allora nel Regno Unito e in Nuova Zelanda il 5 novembre di ogni anno si festeggia il fallimento dell’attentato con la Guy Fawkes Night e i bambini bruciano in un falò un pupazzetto dell’attentatore.

 Dal cospiratore cattolico contro il Parlamento protestante, al fumetto degli anni Ottanta.Nel 1982 venne chiesto all'illustratore David Lloyd di illustrare un personaggio per la serie a fumetti scritta da Alan Moore . Lloyd, insieme a Moore, diede vita a V for Vendetta fecendo indossare la maschera di Guy Fawkes, creandone una rappresentazione stilizzata con un volto bianco, un sorriso beffardo, le guance rosse, i baffi all'insù e un sottile pizzo. Il ruolo di Lloyd fu fondamentale anche nella caratterizzazione del personaggio. La storia è ambientata in una Gran Bretagna futuristica, governata da un regime totalitario pseudo-fascista. Un misterioso uomo mascherato, terrorista anarchico che che si fa chiamare semplicemente V, tenta di distruggere il regime della Londra dispotica, progettando un attentato con un treno carico di esplosivo al parlamento inglese.

Il fumetto gode di gran culto dal tempo della sua prima pubblicazione, culto amplificato dal film. NNel 2005 infatti i fratelli Wachowski, i registi di Matrix, portano nella cultura popolare la maschera di V per Vendetta adattando il personaggio per il grande schermo con il film V for Vendetta. Pur non essendo il film un campione di incassi, la maschera e le parole di V si sono ricavate un loro spazio nell’immaginario rivoluzionario.

Più recente è invece l’associazione della maschera di V per Vendetta con Anonymous. Il famosissimo gruppo di hacker anonimi uso la maschera di V per Vendetta per la prima volta nel 2008, quando in centinaia scesero in strada, rimanendo in silenzio, per per denunciare gli abusi della Chiesa di Scientology. Alan Moore si disse fiero che avessero usato la maschera di Guy Fawkes. Da allora la maschera è diventata un segno distintivo di Anonymous e in molti si chiedono dove comprare la maschera di Anonymous.

Come simbolo di protesta, la maschera di V per Vendetta è stata indossata anche durante le rivolte nordafricane e da alcuni politici locali appartenenti al Movimento Cinque Stelle.

Top