Costumi di Carnevale originali per donna, uomo e bambino

La più grande selezione di costumi di Carnevale è arrivata su Funidelia! Se Carnevale è la tua festa preferita hai un sacco di opzioni per puntare ad avere il vestito di Carnevale perfetto! Nel nostro negozio online puoi comprare completi per tutte le età. Costumi per bambini, donna e uomo, fino ai costumi per il tuo cane o il tuo animale domestico. Inoltre hai a disposizione un catalogo illimitato con proposte di travestimento secondo i temi più vari: Star Wars, Principesse Disney, Supereroi, Cabronazi, Dragon Ball, Pac-Man, cartoni animati, videogiochi...combinali come vuoi per creare il tuo costume di gruppo per il prossimo Carnevale. Non abbiamo solo costumi, ma anche maschere, parrucche e tutti i tipi di accessori per vivere un Carnevale indimenticabile. Costumi ufficiali ed economici per tutta la famiglia. Riempi di colori e allegria questa festa così divertente in cui tutti si divertono trasformandosi nei propri personaggi preferiti con i costumi di Carnevale più originali.

Filtrare la lista
Cerca:

Carnevale: la festa del mascheramento

costumi carnevale

Il Carnevale è la festa per eccellenza del mascheramento e quindi per noi di Funidelia la Festa delle feste. Ogni anno aspettiamo assieme a voi con euforia l’arrivo delle feste mascherate e delle sfilate di carri allegorici che hanno luogo nelle piazze delle città di tutti i Paesi di tradizione cattolica nel periodo che precede la Quaresima.

Il Carnevale è la festa di tutti, bambini e adulti, ai quali in questo momento dell’anno è concesso ritornare bambini, allegri e spensierati. Per questo noi di Funidelia pensiamo anche a loro. Nel nostro shop oltre che vestiti di Carnevale per bambini, è possibile acquistare costumi di Carnevale per adulti.

E per coloro che non vogliono spendere molto e che ogni anno vogliono comprare dei costumi di Carnevale originali e divertenti, Funidelia ha un’amplia scelta di costumi di Carnevale per adulti economici, parrucche con cui accompagnare il travestimento e le immancabili maschere di Carnevale.

Funidelia: il tuo sito di costumi di Carnevale online!

costumi carnevale online

Funidelia è lo shop del Carnevale! Con oltre 30 mila articoli da scegliere, acquistare tutto quello che ti serve per la festa in maschera più divertente dell'anno è davvero facile: costumi, maschere, accessori, vestiti, decorazione. Pensiamo a tutti e per questo su Funidelia puoi trovare anche costumi di Carnevale per neonati, affinché anche i più piccini di casa possano partecipare a questa festa e addirittura costumi di Carnevale per cani, per chi vuole rendere partecipe dei festeggiamenti carnevaleschi anche gli amici a quattro zampe.

Da sempre le classiche Maschere di Carnevale sono le protagoniste dei festeggiamenti, basta pensare ai vestiti del Carnevale veneziano... Ma in molti preferiscono optare per maschere più moderne, scegliendo di indossare i costumi dei loro personaggi preferiti come i costumi di Carnevale Disney o altri costumi di Carnevale divertenti … Su Funidelia qualsiasi esigenza viene soddisfatta perché è possibile acquistare vestiti per Carnevale di ogni genere.

Se avete sempre desiderato impersonare un “eroe” indossandone il costume, Carnevale è quindi il momento adatto. Approfittate delle possibilità offerte da Funidelia che propone, non solo per Carnevale, costumi di qualità, maschere uniche, in versione Deluxe o più semplice, di franchise ufficiali...

Dal cinema alla realtà, grazie ai costumi di Carnevale ispirati ai personaggi dei film e delle serie, è possibile trasformarsi in qualsiasi personaggio del grande schermo oppure con i costumi dei cartoni animati, è possibile accontentare i bambini facendogli indossare i costumi dei personaggi dei cartoni che amano.

Nel catalogo di Funidelia c’è anche una grande scelta di costumi di Carnevale xxl e altre taglie grandi per un travestimento comodo e universale, che non lascia da parte nessuno e che valorizzi il Carnevale curvy!

Come scegliere il costume di Carnevale perfetto

costume carnevale perfetto

I costumi di Carnevale permettono di impersonare un altro personaggio, con pregi, difetti e caratteristiche diverse dalle proprie. Il Carnevale è una sorta di gioco di ruolo, tradizione proveniente dall’antichità quando il Carnevale era l’unica occasione in cui era concesso ribaltare l’ordine sociale costituito. A livello psicologico impersonare un personaggio diverso da se stessi permette di dare libero sfogo a parti di sé che non vedono mai la luce, interpretando ruoli che ci permettono di mostrare lati di noi che generalmente non mettiamo in evidenza o che tendiamo a nascondere, consentendoci di liberarci dallo stress quotidiano e dalle “maschere” che indossiamo tutti i giorni. D’altra parte – senza avere gli abiti di Carnevale - anche i Latini lo dicevano: “semel in anno licet insanire” (una volta all'anno è lecito uscire da se stessi ovvero impazzire).

Se diamo la giusta importanza a questa visione terapeutica del Carnevale, capiamo anche l’importanza di scegliere fra i costumi di Carnevale quello perfetto per noi. Mettete da parte le vostre inibizioni, scegliete i vestiti di Carnevale che sentite vostri e liberatevi dello stress quotidiano!

Come diceva Oscar Wilde: “Ogni uomo mente, ma dategli una maschera e sarà sincero.

La storia del Carnevale

storia del carnevale

Il Carnevale è una festa che si celebra nei Paesi di tradizione cattolica, sebbene i festeggiamenti nel periodo del Carnevale hanno un'origine molto lontana, probabilmente nelle feste religiose pagane, in cui si faceva uso delle maschere per allontanare gli spiriti maligni. Ma nei tempi antichi il Carnevale era anche la grande festa della fecondità della terra, che doveva svegliarsi dopo il sonno invernale.

I caratteri della celebrazione del Carnevale hanno origini in festività molto antiche, come per esempio le dionisiache greche (le antesterie) o i saturnali romani. Durante le feste dionisiache e saturnali si realizzava un temporaneo scioglimento dagli obblighi sociali e dalle gerarchie per lasciar posto al rovesciamento dell'ordine, allo scherzo e anche alla dissolutezza. Da un punto di vista storico e religioso il carnevale rappresentò, dunque, un periodo di festa ma soprattutto di rinnovamento simbolico, durante il quale il caos sostituiva l'ordine costituito, che però una volta esaurito il periodo festivo, riemergeva nuovo o rinnovato e garantito per un ciclo valido fino all'inizio del carnevale seguente.

Con il cristianesimo questi riti persero il carattere magico e rituale e rimasero semplicemente come forme di divertimento popolare. I festeggiamenti maggiori avvengono il Giovedì grasso e il Martedì grasso, ossia l'ultimo giovedì e l'ultimo martedì prima dell'inizio della Quaresima. In particolare il Martedì grasso è il giorno di chiusura dei festeggiamenti carnevaleschi, dato che la Quaresima inizia con il Mercoledì delle ceneri.

Durante il Medioevo e il Rinascimento i festeggiamenti in occasione del Carnevale furono introdotti anche nelle corti europee ed assunsero forme più raffinate, legate anche al teatro, alla danza e alla musica.

Il Rinascimento segna un periodo di grande fortuna per il Carnevale. Le persone, di diversa estrazione sociale, partecipavano in massa a feste sfarzose e spettacoli organizzati per il divertimento di tutti. Particolarmente famose erano le mascherate su carri, chiamate “trionfi”, accompagnate dai canti carnascialeschi, organizzate a Firenze da Lorenzo de’ Medici.

Nel Rinascimento i carri carnevaleschi esibivano la grandezza dei signori e permettevano al popolo sfrenati baccanali: "Quant'è bella giovinezza, / che si fugge tuttavia! / Chi vuol esser lieto, sia / del doman non c'è certezza", cantava Lorenzo il Magnifico durante i grandi carnevali di Firenze.

Nel 1600 il Carnevale si rinnova grazie alla Commedia dell’Arte, spettacolo teatrale in cui i personaggi usavano maschere e costumi che rappresentavano un determinato carattere e un “tipo” di personaggio: Arlecchino-servitore, Pantalone-padrone, Balanzone-sapiente fanfarone. Questi personaggi ereditavano dal Carnevale il gusto per lo scherzo, il travestimento e la battuta, mentre il Carnevale, a sua volta, assorbiva i loro costumi tipici.

I festeggiamenti si svolgono spesso in pubbliche parate in cui dominano elementi giocosi e fantasiosi; in particolare, l'elemento distintivo e caratterizzante del carnevale è l'uso del mascheramento.

Le origini del termine "Carnevale"

Non si sa da dove derivi il nome "carnevale": c'è chi dice da “car navalis”, il rito della nave sacra portata in processione su un carro; secondo altri significa “carnem levare” ("togliere la carne") o “carne vale” ("carne, addio") poiché indicava il banchetto che si teneva l'ultimo giorno di Carnevale (Martedì grasso) subito prima del periodo di astinenza e digiuno quaresimale, dato che il Carnevale si conclude con il martedì grasso, il giorno che precede, nei paesi cattolici, il mercoledì delle Ceneri.

Il Carnevale e gli "scherzi da prete"

Durante il Medioevo vi era una tradizione bizzarra secondo la quale il prete organizzava una serie di burle, scherzi, barzellette e pantomime per far ridere i fedeli: erano i famosi "scherzi da prete". Per riempire la chiesa di risate si lanciavano dall'altare salsicciotti e castagnole. L'usanza aveva vari scopi: era necessario rallegrare gli animi prima della tristezza della lunga Quaresima; le burle inoltre disponevano i fedeli ad ascoltare meglio gli insegnamenti religiosi.

Le Maschere Italiane

maschere italiane

Le maschere italiane nacquero a Venezia e sono già ricordate verso la fine del Tredicesimo secolo. Erano usate per diversi scopi, anche quello di nascondersi agli occhi della gente. Da Venezia si diffusero in Italia e in Europa e furono adottate dal teatro dell'arte.

Le maschere celebrano le tradizioni delle città e delle regioni d'Italia: il Piemonte con Gianduia; Bergamo con Arlecchino; Venezia con Pantalone e Colombina, innamorata di Arlecchino; Milano con Meneghino; la Toscana con Stenterello; Roma col Sor Tartaglia, con Rugantino e Capitan Spaventa,; Napoli con il mitico Pulcinella; la Sicilia con Peppe Nappa e i personaggi della tradizione dei paladini.

I Carnevali Italiani più famosi

Carnevale di Venezia

maschera carnevale di Venezia

È il Carnevale più famoso al mondo e dalle origini antichissime. I tre eventi più famosi sono: la Festa delle Marie, un corteo che rievoca la tradizione secondo cui il Doge della Serenissima era solito omaggiare dodici umili e bellissime fanciulle di Venezia; il Volo dell'Aquila dal Campanile di San Marco e il Volo dell'Asino dalla Torre di Mestre;lo Svolo del Leon, che conclude le festività del Martedì Grasso, con il tributo al Leone Alato di San Marco simbolo di Venezia.

Per chi vuole godersi lo spettacolo del Carnevale di Venezia, nel nostro store è possibile acquistare una delle maschere veneziane e immergersi in una delle atmosfere più belle del mondo.

Carnevale di Cento

È caratterizzato da carri allegorici che si issano oltre i 20 metri di altezza e che sfilano in corteo. Famoso il “gettito” ovvero il lancio, da parte dei figuranti che stanno sopra i carri in movimento, di oggetti e gadget come palloni e peluche.

Carnevale di Fano

È il Carnevale più antico d'Italia nonché uno dei più antichi d’ Europa: il primo documento risale al 1347. Anche qui, come a Cento, la caratteristica è il "getto", una pioggia di dolciumi, cioccolatini e caramelle che dai carri vengono lanciati sul pubblico. CARNEVALE ASBURGICO Più che di un Carnevale con contorno ottocentesco, a Madonna di Campiglio si assiste ad un vero e proprio tuffo nel passato con la coppia imperiale formata dalla Principessa Sissi e il consorte Francesco Giuseppe che sfilano con un corteo di dame e cavalieri, trasformando la capitale sciistica a città del Carnevale principesco.

Carnevale Ambrosiano di Milano

E quando tutti i Carnevali finiscono...a Milano ha inizio il Carnevale Ambrosiano. Il motivo per cui il Carnevale di Sant’Ambrogio si posticipa di una settimana è perché ai tempi del vescovo di Milano, si attendeva che il vescovo ritornasse da un pellegrinaggio per iniziare i riti quaresimali.

Carnevale di Viareggio

ll Carnevale di Viareggio è tra i più antichi e spettacolari d'Italia. Si caratterizza per gli enormi carri allegorici e per una scuola di mastri cartapestai che ogni anno danno vita a dei carri che sono dei veri e propri teatri in cammino

Carnevale di Putignano

Anche il carnevale di Putignano è considerato uno dei più antichi d'Europa. Secondo la tradizione, a partire dal 17 Gennaio, in occasione della festa di Sant'Antonio Abate, ogni giovedì viene dedicato ad una categoria di strato sociale, tra satira e divertimento. Si parte con il Giovedì dei Monsignori, e di seguito quelli dei Preti, delle Monache, delle Vedove, dei Pazzi, delle Mogli e, infine, il Giovedì dei Cornuti con il simpatico rito del taglio delle corna.

Carnevale di Ivrea

carnevale di Ivrea

Tra i Carnevali più originali d’ Italia, troviamo il Carnevale di Ivrea. Si tratta di una rievocazione della rivolta del popolo contro il tiranno, una rivolta combattuta a suon di arance! Nella giornata del Martedì Grasso infatti, si svolge la famosa Battaglia delle Arance in cui gli "aranceri a piedi", che rappresentano il popolo, scacciano i "lottatori" su carri trainati da cavalli che invece rappresentano il Tiranno.

Carnevale di Mamoiada

Un Carnevale meno colorato ma che si distingue per originalità è quello sardo di Mamoiada. I protagonisti si vestono di nero, sfoggiano volti tristi, indossano pellicce di pecora nera e maschere di legno ancora più nere! Si chiamano Mamuthones e la loro storia non è chiarissima: pare che la sfilata sia nata come rito nel XIX secolo per venerare gli animali e propiziare il raccolto. I Mamuthones portano sulla schiena i sa carriga, ovvero 30 kg di campanacci che scuotono lentamente e che sono il motivo della lentezza dei loro movimenti. A scortare i Mamuthones, ci pensano gli Issohadores che indossano corpetti rossi, maschera bianca, berretti e un piccolo scialle. La tradizione vuole che durante la sfilata gli Issohadores coinvolgano donne del pubblico catturandole con una fune, un gesto culturalmente caricato di valore, perché vale come buon auspicio di fertilità.

Carnevale di Acireal

È il Carnevale più bello della Sicilia, caratterizzato da un’apoteosi di colori e musiche.

Top